Eventi

Congresso
Una sessione teorica di tre giorni
Approfondimento annuale a tema. Un argomento che cambia di anno in anno, il cui contenuto interessa gli operatori e chiunque voglia avvicinarsi al linguaggio e alla filosofia del Metodo Lucia Torri Cianci. è l’appuntamento più atteso per la divulgazione del Metodo.
Giornate informative sul bambino
Una sessione teorica di due giorni
Per i genitori o per chi si prepara a diventarlo, per i pedagogisti e per gli operatori. Soprattutto per chi capisce che non ci può essere futuro migliore se non si migliora il rapporto con i bambini. Possono partecipare tutti quelli che sono stati bambini e che, nel cuore, lo sono ancora.

Il racconto inizia con un grazie. Grazie a questa vita che ci è stata donata da una madre e un padre che ci hanno raccontato tante storie. Tutti noi, bambini di ieri o di domani, vivremo nel riverbero di quelle storie, arricchite dalle esperienze che ci fanno vivere in modo unico e originale. Non aspettatevi però lezioni di vita o di psicologia infantile; sarà la narrazione sincera di come un individuo bambino si forma con gli eventi e le emozioni.

Ci affacceremo nella dimensione intrauterina, sondando i movimenti di tutti i liquidi corporei quali il sangue, la bile, la linfa, l’ossigeno, gli ormoni e rilevando le influenze che questi hanno sull’accrescimento fisico ed emotivo di un futuro essere. Il quale è la somma di una storia fatta di un padre, di una madre e del bisogno di entrambi.

Osserveremo la nascita con le sue insidie e le sue spettacolari dinamiche energetiche. Accarezzeremo l’anima originale, che sotto il dominio degli umori regala al bambino un talento innato. Seguiremo il difficile cammino di un bambino verso l’affermazione della forza e gli inciampi che la vita gli riserva.

Impareremo un linguaggio fatto di pelle, di muscoli, di ossa, di sangue e cellule. Cominceremo ad ascoltare le parole che un bambino non usa, capendo quanto riesce a raccontarci attraverso canali comunicativi non convenzionali. Un bambino è un essere che ancora non si è chiuso nella sua gabbia, perché il suo corpo e il suo spirito sono l’immagine di una dimensione magica che proclama il diritto a esistere, prescindendo da dogmi e leggi sociali.

E il mondo ha bisogno di ridare identità all’umano per riuscire a sopravvivere nel pieno rispetto delle energie naturali e di una vita che pretende solo di essere vissuta con umiltà e amore.
Il gioco nella vita
Una sessione teorico pratica di due giorni
“Il gioco è un condimento che trasforma il nostro vivere in una saggia leggerezza”. Ogni qualvolta affrontiamo le nostre esperienze esistenziali, lo facciamo attingendo inconsciamente nel nostro vissuto, il quale è ricco di ricordi legati al nostro aver imparato a come muoversi nella vita. Da piccoli abbiamo conosciuto i nostri limiti e le nostre potenzialità attraverso una crescita posta all’interno di quelle rappresentazioni idonee ad un fanciullo. I giochi. Attraverso il gioco abbiamo acquisito strumenti fondamentali che ci hanno permesso di approcciarci alla vita con stupore, caparbietà, intensità, spirito aggregativo, e un sano senso di azzardo. Nel corso degli anni abbiamo adattato questo approccio e lo abbiamo trasformato in vestiti più o meno consoni all’età, al momento, alla situazione, perdendo però di fatto lo spirito del gioco e del sapersi mettere in gioco senza barriere o limitazioni.



Questo corso/non corso vuole mettere in scena la nostra e la vostra capacità di entrare nella propria esperienza di vita con una visone pura, e non distorta dall’essere diventati ormai adulti composti e troppo seri. Un progetto ambizioso che coinvolgerà il mondo della fantasia, la strategia, il “sentirsi”, e il lasciar cadere quei muri fatti di diffidenza, resistenza, e timidezza.



Due giorni trascorsi a condividere le immagini di noi stessi che scorrono libere nel cerchio dell’intimità condivisa.
L'alchimia di Lucia
Una sessione teorica di un giorno
L’alchimia è il sorgere delle vibrazioni che scaturiscono da un incontro. è la definizione che si avvicina ad una dimensione sconosciuta dall’alfabeto universale, ad un mondo che necessita di nuovi occhi per vedere il mai visto, di nuove orecchie per sentire ciò che pochi odono, nonché di antenne speciali. L’intento è di accompagnare lo scorrere dei liquidi corporei ed umorali, di raccontare come questi reagiscono in rapporto a mani, stimoli e massaggi diversi. Ogni comunicazione tattile sul perimetro dei nostri tessuti scatena un potenziale alchemico che risuona in modo vibratorio, fisiologico ed emotivo. Ogni tecnica del Metodo provoca una risonanza specifica che il corpo interpreta come strumento per la “cura” del bisogno insoddisfatto. Le mani che massaggiano in profondità producono onde nei liquidi più intimi e pesanti e quelle che operano in superficie producono onde nei liquidi più leggeri e volatili. Ogni mano che incontra un tessuto avrà la stesso effetto di un sasso gettato nell’acqua che genera onde proporzionali alla violenza o alla delicatezza del lancio.

Che si utilizzi un tensio, un drenaggio, o una mobilizzazione articolare, il messaggio nel corpo verrà propagato come un’onda che passa attraverso liquidi differenti.
Officina di Lucia
Marzo 2019
Una sessione teorica di tre giorni
L’officina è quell’ ambiente in cui si usano degli attrezzi per riparare oggetti o automobili. E se manca uno strumento se ne adopera uno simile ma altrettanto efficace. Così l’Officina di Lucia è un corso di tre giorni in cui si interpretano nel dettaglio le caratteristiche di varie parti del corpo e si impara come “aggiustarle”. Un esempio per tutti. Nelle ginocchia abbiamo la rappresentazione degli occhi, del cuore, delle coronarie, dei reni, dell’apparato riproduttivo, dell’apparato genitale, dello stomaco, del retto, dei polmoni. Quando dobbiamo prendere in considerazione uno e quando l’altro? E ancora. Se una zona non si può toccare, quali alternative abbiamo per intervenire? Lucia ci viene incontro mettendoci a disposizione la sua Officina, nella quale possiamo allenarci ad impiegare le meraviglie del corpo umano.
Ormoni, cibo, valori
Una sessione teorica di due giorni
“L’individuo si riflette nell’ambiente, e l’ambiente si riflette nell’individuo”. Ogni dettaglio di una vita passa attraverso una codifica, un adattamento ed una interazione. Ciò significa che l’essere umano è protagonista in ogni momento della sua esistenza di reazioni chimiche, di risposte fisiologiche e di valori esistenziali.



Tutto questo funziona al meglio se ciò che mangiamo, ciò che percepiamo, ciò che fisiologicamente produciamo corrisponde con lo stile di vita che conduciamo, e se rispetta l’arcaico senso emotivo del vivere quotidiano. Il cibo, gli ormoni e i valori sono radicalmente cambiati negli ultimi cinquant’anni e si sono adattati a nuove infrastrutture comportamentali, a nuovi codici relazionali, a diverse aspettative sociali etiche e morali.



Come e quanto l’individuo è riuscito a preservare il suo naturale e ancestrale bisogno di vivere e non di sopravvivere?
Come il cibo ci ha cambiato e quanto noi abbiamo cambiato il cibo?
Quanto gli ormoni hanno dovuto trovare una strategia per conservare la “normalità esistenziale”?
E in tutto questo, quanto i valori della famiglia, della femminilità, della mascolinità, delle relazioni, e dell’umana imperfezione sono rimasti integri?



Il cibo è emozione tanto quanto le emozioni sono espressioni ormonali, e il risultato di questa interazione si chiama adattabilità alla vita che sta accadendo. Un racconto che Lucia, Monica e Giovanna sapranno sussurrarvi con maestria e raffinata sapienza, per guidarvi nell’intricato mondo delle esperienze di un cuore dentro ad un corpo.
Seminario di riflessologia
Una sessione teorica di due giorni
La traduzione del Metodo per i non operatori, con la libertà di parola che contraddistingue Lucia di fronte a un pubblico di neofiti o quasi. L’obiettivo ambizioso di queste giornate è quello di allargare il più possibile il concetto del Metodo Lucia Torri Cianci per permetterne la comprensione a tutti. Il seminario è consigliato a tutte le persone portate all’introspezione e a comprendere le dimensioni psicosomatiche del percorso di vita individuale. Lucia allo stato brado è un’esperienza unica e indimenticabile.